Elettrodomestici

Se devi acquistare un nuovo  elettrodomestico è bene scegliere il modello a più alta efficienza, controllando i consumi riportati sull’Etichetta Energetica.

etdettaglio

Anche se gli elettrodomestici più efficienti costano di più, i consumi sono molto molto inferiori a quelli dei vecchi modelli e l’investimento rientra in poco tempo di utilizzo.

Considera che la sostituzione di un elettrodomestico acquistato 10 anni fa con uno nuovo di classe A+++ fa ridurre i consumi elettrici del 50%.

 

La tabella che segue ti aiuterà a quantificare i risparmi ottenibili sostituendo vecchi elettrodomestici  con nuovi di classe A+.

Elettrodomestico

Riduzione dei consumi

Frigo Congelatore

60%

Lavabiancheria 5 kg di carico

(per Ciclo Lavaggio)

45%

Lavastoviglie 12 coperti

(per Ciclo Lavaggio)

50%

Condizionatori portatili

25%

 










Alcuni consigli

Riduci la temperatura all’interno del frigoriferofrigorifero
La temperatura raccomandata per il frigorifero è tra 1 e 4°C e per il congelatore è -18°C. Per ogni grado al di sotto di queste temperature il consumo aumenterà del 5%.

Non tenere la porta aperta troppo a lungo, i consumi aumentano vertiginosamente.

Ricordati di sbrinalo regolarmente pulendo anche le serpentine.

Non introdurre mai cibi caldi e non riempirlo troppo.

  

lavatriceRiduci i consumi della lavatrice  Avviala solo a pieno carico e con lavaggi a basse temperature. Se puoi alimentala con acqua preriscaldata dal boiler a gas o dal pannello solare termico.

E’ importante usare decalcificanti e pulire regolarmente il filtro. Puoi risparmiare fino al 30% sui consumi.

L’esclusione del prelavaggio fa risparmiare fino al 15% di energia.

 
Riduci i consumi della lavastoviglielavastovigle Avviala solo a pieno carico e usa cicli di lavaggio a basse temperature. Evita l’asciugatura con l’aria calda, basta aprire lo sportello quando parte l’asciugatura delle stoviglie e piatti e posate si asciugheranno ugualmente.

 Pulisci regolarmente il filtro: è importantissimo.

 

fornelli Riduci il gas necessario a cucinare  Colloca pentole e padelle sulla piastra di dimensioni proporzionate al loro diametro. 

Durante la cottura, copri pentole e padelle con il coperchio.

Piccoli trucchi: spegni la piastra un po’ prima della fine cottura, in modo da sfruttare il calore residuo, e quando puoi utilizza le pentole a pressione.

fornoRiduci i consumi del forno  I forni elettrici sono più comodi di quelli a gas, ma consumano il doppio.

Se comunque hai un forno elettrico ti consigliamo di seguire questi accorgimenti: effettua il preriscaldamento solo quando è strettamente necessario e se puoi evita la funzione grill.

Evita di aprire troppo spesso lo sportello e spegnilo poco prima della fine della cottura per sfruttare il calore residuo.

Preferisci il forno a microonde: consuma circa la metà dei forni elettrici tradizionali, non ha bisogno di preriscaldamento e lascia intatte le proprietà nutritive dei cibi.