Incentivi e detrazioni

Per incentivare la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica degli edifici, il governo italiano ha introdotto un’agevolazione fiscale che consiste nella detrazione dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) di una parte delle spese sostenute per realizzare gli interventi.

Il sistema di incentivazione è in funzione dal 1 gennaio 2007, e negli anni si sono susseguite proroghe o modifiche. Ora le detrazioni sono prorogate nella misura del 65% per spese sostenute fino al 31 dicembre 2017.

Questo sistema di incentivazione è gestito dall’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica che effettua anche le verifiche ed i controlli dei requisiti richiesti. Dal 2007 a oggi, l’Agenzia ha visionato oltre 2.300.000 pratiche.

E' on line il portale finanziaria 2017 per l'invio a ENEA delle pratiche per i lavori conclusi nel 2017.

La Legge di Bilancio 2017 ha confermato la proroga delle detrazioni del 65% per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2017. Per gli interventi realizzati nelle parti comuni degli edifici condominiali è prevista una proroga fino al 2021 e un incremento dell’aliquota di detrazione. Per ulteriori dettagli si rimanda al nostro approfondimento nella sezione "leggi incentivanti".