6 mila occupati nel settore del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili

6 mila occupati nel settore del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili

In Italia al momento sono circa 6 mila gli occupati nel settore del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili, grazie soprattutto alle imprese che, per rimanere al passo con l’innovazione e garantire competitività,  investono in processi e prodotti di eco-efficienza. Questo, si legge in una nota del Centro Studi Avvenia,  con una netta prevalenza di uomini (94%), sotto i 40 anni di età per la maggior parte (53%) e lavoratori dipendenti nel 70% dei casi.

Tra i principali profili professionali spiccano quello dell’Ingegnere energetico che opera nel settore industriale, (gestione impianti di smaltimento o trattamento dei rifiuti in cui sono presenti processi di recupero energetico) e quello dell’Energy Manager o EGE, Esperto in Gestione dell’Energia, che opera nell’edilizia civile, sia pubblica che privata. Soprattutto quest’ultimo, ancora nuova come figura professionale, sta riscuotendo un interesse sempre più forte da parte degli addetti ai lavori, proprio perché risulta in grado di coniugare conoscenze nel campo energetico con competenze gestionali, economico-finanziarie e di comunicazione/promozione, mantenendosi continuamente e costantemente aggiornato sull’evoluzione delle tecnologie, delle metodologie e della normativa energetico-ambientale.

Più in generale, gli ultimi dati FIRE, Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia, ci dicono che nel 2017 sono 2.315 gli Energy Manager nominati - 1.564 da soggetti obbligati e 751 dai non obbligati - con una crescita del 6% in 4 anni per i soggetti obbligati e dell'11% in 15 anni, includendo anche le nomine di soggetti non obbligati. (MP)  

per   approfondimenti in merito a Energy Manager o Esperto in Gestione dell’Energia (EGE)

http://em.fire-italia.org/

http://www.enea.it/it/opportunita/formazione/corsi/corsi-di-formazione-e-aggiornamento-professionale-per-energy-manager