BuildUPON: i GBC europei lanciano il più grande progetto al mondo per sostenere la riqualificazione

BuildUPON: i GBC europei lanciano il più grande progetto al mondo per sostenere la riqualificazione

Dopo più di un anno di preparativi, BuildUPON – il più grande progetto collaborativo al mondo sulla riqualificazione degli edifici – è stato lanciato ufficialmente dai Green Building Council in Europa, nel tentativo di affrontare una delle più grandi sfide del clima del vecchio continente: il recupero e la riqualificazione dei suoi edifici esistenti.

Le emissioni provenienti dagli edifici rappresentano infatti il 36% delle emissioni totali di CO2 dell’UE. Per questo una serie di 80 eventi europei mirerà a coinvolgere più di 1.000 organizzazioni in uno sforzo organizzato per limitarle. In particolare BuildUPON si prefigge di vincere la sfida supportando i governi, l’industria e la società civile nell’elaborazione delle ‘strategie di riqualificazione nazionale‘: programmi a lungo termine su come riqualificare gli edifici residenziali, pubblici e commerciali di ogni Stato Membro con elevati standard di efficienza energetica. Queste strategie devono essere aggiornate entro il 30 aprile 2017 secondo gli obblighi derivanti della regolamentazione europea.

Il progetto BuildUPON, contenente impegni per 2,35 milioni di Euro, è finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020dell’UE e coinvolge i Green Building Council di 13 paesi: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Irlanda, Italia, Lettonia, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Turchia, con il supporto del network europeo del World Green Building Council.

Obiettivo del dialogo tra stakeholders (governi, autorità locali, imprese di costruzioni, produttori, fornitori di energia, banche, istituti finanziari, e ONG) è il consenso su azioni prioritarie coordinate per improntare le strategie nazionali con obiettivi di risparmio energetico chiari, iniziative di sensibilizzazione che coinvolgono i cittadini, corsi di aggiornamento che formino i professionisti delle costruzioni per fornire riqualificazioni di alta qualitàmeccanismi finanziari come i “mutui e prestiti verdi” e politiche come i certificati di prestazione energetica più avanzati in chiave prestazionale.

Terri Wills, CEO del World Green Building Council, ha dichiarato: “Gli edifici esistenti sono una delle più grandi sfide per l’Europa quando si tratta di affrontare i cambiamenti climatici. Possiamo trasformare questa sfida in un’opportunità, ma c’è bisogno di una rivoluzione della riqualificazione. BuildUPON innescherà questa rivoluzione riunendo un numero senza precedenti di soggetti chiave, tra cui i governi, imprese e organizzazioni non governative, in una comunità collaborativa che lavorerà congiuntamente per trasformare gli edifici esistenti in Europa in edifici sostenibili.”

BuildUPON utilizzerà due piattaforme principali per supportare questa collaborazione:“RenoWiki” – un portale on-line innovativo che consente agli utenti di caricare iniziative reali sulla riqualificazione in Europa, al fine di condividere le migliori pratiche e iniziative di successo. Ad oggi, sono già presenti più di 550 iniziative su RenoWiki. Gli esempi includono, ad esempio, il progettoBUILD UP BRICKS, coordinato da ENEA, volto a riqualificare la filiera delle competenze per la “building renovation” in Italia, il ‘Lets Live Warmer’ in Lettonia, una campagna di sensibilizzazione pluripremiata che ha portato ad una maggiore diffusione dell’isolamento termico delle abitazioni, e “RenoValue“, un progetto finalizzato alla formazione dei certificatori per l’ottimale valutazione dell’efficienza energetica nella loro pratica professionale.

Nadia Boschi, Vicepresidente di GBC Italia afferma: “BuildUPON porta al settore delle costruzioni una opportunità di trasformazione senza precedenti: mai prima d’ora uno sforzo di tale ampiezza e capacità di impatto si è realizzato su una scala così vasta. BuildUPON offre all’insieme dei mercati nazionali innovazioni tali da avviare un profondo e concreto processo di cambiamento verso la riqualificazione massiva del patrimonio immobiliare, con benefici economici, sociali ed ambientali. E’ un progetto di tale portata che con esso GBC Italia e gli altri GBC coinvolti si affermano quali interlocutori chiave a livello nazionale e voci autorevoli a livello internazionale, operando in modo coordinato tra i diversi mercati.”

E il Presidente Gianni Silvestrini aggiunge: “Dopo l’Accordo di Parigi sul clima occorre che gli obiettivi climatici al 2030 siano innalzati e il settore dell’edilizia può portare un contributo essenziale per il raggiungimento di più incisivi targets sull’efficienza e sulle rinnovabili. BuildUPON rappresenta uno strumento utile per stimolare politiche governative ed europee più ambiziose e per accompagnare una radicale trasformazione qualitativa del comparto delle costruzioni”.

Tutte le notizie