Certificati bianchi. Il GSE pubblica i dati dei primi otto mesi del 2018

Certificati bianchi. Il GSE pubblica i dati dei primi otto mesi del 2018

Sono on line i dati relativi ai Certificati Bianchi o Titoli di Efficienza Energetica (TEE) emessi nei primi otto mesi del 2018.

Il GSE- Gestore Servizi Energetici nel periodo gennaio- agosto 2018, avvalendosi di ENEA e RSE-Ricerca sul Sistema Energetico,  ha concluso positivamente 1810 istruttorie tecniche. In particolare-  evidenzia il  GSE- sono 73  i progetti a consuntivo (PC), 77 le Proposte di Progetto e Programma di Misura (PPPM) e 1660 le Richieste di Verifica e Certificazione dei Risparmi (RVC), per le quali la Società ha riconosciuto complessivamente circa 2.465.880 di Titoli di efficienza energetica  (di cui 832.205 relativi ai riconoscimenti per le RVC standardizzate).

Nell’ambito del meccanismo di incentivazione della cogenerazione ad alto rendimento dal 1° gennaio al 31 agosto 2018 il GSE ha inviato al GME (Gestore dei mercati energetici) 1.126.966 TEE di cui oltre il 95% sono dovuti all’installazione di nuove unità di cogenerazione.

Dal  punto di vista della categoria degli interventi in questi otto mesi il maggior numero di titoli è stato rilasciato per interventi su processi industriali identificati come IND–T(interventi di generazione o recupero di calore per raffreddamento, essicazione, ecc…). Nel settore civile il maggior numero di titoli è relativo a generazione di calore/freddo per climatizzazione e produzione di acqua calda.

Complessivamente, dall’avvio del meccanismo (2006) al 31 luglio 2018, sono stati riconosciuti quasi 50 milioni di Titoli di Efficienza Energetica di cui circa 16 milioni si riferiscono ai riconoscimenti trimestrali per le RVC standardizzate.  

I Titoli di Efficienza Energetica sono titoli negoziabili  che attestano i risparmi di energia conseguiti attraverso interventi di efficientamento energetico e l’Italia è il primo  paese al mondo ad avere applicato questo meccanismo per l'incentivazione dell'efficienza energetica negli usi finali. Il  sistema si basa su un regime obbligatorio di risparmio di energia primaria per i distributori di energia elettrica e gas naturale con più di 50.000 clienti finali. Per ogni anno d'obbligo, dal 2017 al 2020, sono stati fissati gli obiettivi di risparmio che i distributori devono raggiungere attraverso la realizzazione di interventi di efficienza energetica.

Nota GSE

GSE  Documento Certificati Bianchi gennaio- agosto 2018

(M.B.)