Efficienza Energetica negli interventi regionali: Lazio

pubblicato il 4 febbraio 2019

Nella seconda metà di gennaio 2019 emessi dalla Regione Lazio diversi bandi nell’ambito del PSR 2014/2020. In particolare si segnalano i bandi per:

Investimenti rivolti ad imprese agroalimentari, funzionali a migliorare l'efficienza energetica. Possono accedere ai benefici le imprese agroindustriali, le imprese agricole singole o associate e le società cooperative che svolgono attività di trasformazione, di trasformazione e commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli. Sono ritenuti ammissibili interventi, per investimenti materiali e/o immateriali che riguardino almeno uno degli aspetti seguenti: A) diagnosi energetica o audit energetico; b) razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione di sistemi di alimentazione elettrica ed illuminazione impiegati nei cicli produttivi e nelle strutture interessate dal processo produttivo; C) interventi di isolamento termico degli edifici che ospitano il processo produttivo; D) interventi di razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione di sistemi di riscaldamento, condizionamento, impiegati nei cicli produttivi e nelle strutture interessate dal processo produttivo; E) acquisizione e installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione dei prodotti e/o erogazione di servizi; F) acquisizione e installazione, per la sola finalità di autoconsumo, di impianti per il recupero e la distribuzione di energia termica all'interno dell'unità produttiva oggetto dell'investimento, ovvero per il recupero del calore prodotto da impianti produttivi; G) acquisizione/miglioramento di hardware e software finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica dei processi produttivi. L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammessa. L'aliquota del sostegno è, per tutti i soggetti beneficiari, elevabile al 60% nel caso di progetti collegati ad una fusione di organizzazione di produttori. Per il finanziamento delle domande di sostegno inoltrate ai sensi del presente bando, sono stanziati complessivamente Euro 3.000.000.

Investimenti nelle singole aziende agricole per il miglioramento dell'efficienza energetica dei processi produttivi Possono accedere ai benefici previsti dal presente bando i seguenti soggetti: agricoltori attivi singoli o associati. Il bando incentiva i seguenti interventi: A) ammodernamento di impianti elettrici di edifici produttivi aziendali; B) interventi sugli immobili produttivi aziendali per il miglioramento delle prestazioni energetiche, quali ad esempio isolamento termico delle pareti e/o della copertura, sostituzione infissi esterni; C) interventi sostitutivi per il miglioramento dell'efficienza di impianti di riscaldamento/raffreddamento in edifici produttivi aziendali quali ad esempio, le pompe di calore elettriche, le caldaia a condensazione, ecc.. L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammessa elevabile al 60% nei casi previsti dall'art. 6 del bando. Per il finanziamento del presente bando, sono stanziati complessivamente Euro 1.000.000.

Investimenti nelle singole aziende agricole per approvvigionamento/utilizzazione di fonti energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto e residui e materie grezze non alimentari. Possono accedere ai benefici previsti dal presente bando i seguenti soggetti: agricoltori attivi singoli o associati. Sono previsti interventi per la realizzazione di impianti per la produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili usando biomasse, con esclusione di quelle ad uso alimentare, e altre fonti di energia rinnovabile, destinate alla produzione di energia elettrica e/o calore. Sono previsti interventi per l'installazione di: A) pompe di calore a bassa entalpia, ovvero quelle che sfruttano lo scambio termico con il sottosuolo; B) impianti di micro-cogenerazione/trigenerazione alimentati a biomassa; C) sistemi intelligenti di stoccaggio di energia termica ed elettrica, quali ad esempio accumulatori); D) solare fotovoltaico; E) solare termico; F) microeolico, sono ammissibili esclusivamente impianti con un potenza massima di 200 kW. L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammessa elevabile al 60% nei casi previsti dall'art. 6 del bando. Per il finanziamento del presente bando, sono stanziati complessivamente Euro 3.200.000. 

Ulteriori Info