Efficienza, gli avvisi per Pmi, privati e P.A.

Efficienza, gli avvisi per Pmi, privati e P.A.

(Quotidiano Energia) - Approvato il “Progetto strategico” della Valle d’Aosta. Diagnosi energetiche, Aicarr: bene il bando 2016 Mise-Minambiente - C'è tempo fino al 15 ottobre per accedere al bando 2016 di Mise e Minambiente che cofinanzia i programmi di Regioni e Province autonome che sostegno l'efficientamento energetico delle Pmi (QE 8/8). "Mettere a disposizione degli enti pubblici risorse per la realizzazione delle diagnosi energetiche nelle Pmi è una buona notizia, che va accolta con soddisfazione. Si tratta di circa 30 milioni di euro che serviranno a coprire il 50% dei costi", commenta in una nota il presidente di Aicarr, Livio de Santoli. In particolare, le diagnosi sono "un elemento essenziale per l'efficienza, l'occupazione e l'aggiornamento normativo. Oltre alla rilevante documentazione esistente in Italia riguardante la normativa di certificazione Esco ed Ege sugli standard europei per la redazione delle diagnosi, sono utilizzate già da tempo presso gli operatori del settore le linee guida Aicarr-Agesi per l'efficienza energetica negli edifici", conclude de Santoli. In tema di efficienza si segnala, inoltre, che la Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato venerdì due interventi per l'efficientamento energetico negli immobili di P.A. e privati. Nel primo caso è stato deliberato il "Progetto strategico efficientamento energetico edifici pubblici", finalizzato a "ridurre i consumi di energia primaria e le emissioni di gas climalteranti, prevedendo interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti particolarmente energivori e con elevati costi di gestione, nell'ambito di diverse azioni finanziate a valere sulla programmazione Fesr 2014/2020, la quale ha destinato alla Regione Autonoma Valle d'Aosta un importo complessivo pari a circa 11 milioni 252 mila euro". Secondo l'assessore all'Energia Raimondo Donzel, "oltre agli interventi sugli edifici, il progetto strategico si pone come utile strumento attraverso il quale la P.A. può sensibilizzare al tema del risanamento energetico tutti gli attori coinvolti attraverso specifiche azioni di divulgazione, perseguendo il ruolo di guida per la diffusione di buone pratiche per il risparmio energetico sul territorio". La Giunta, infine, ha dato il via libera a un incremento di 2 mln di euro per l'avviso pubblico regionale che sostiene i mutui agevolati per l'efficientamento energetico degli edifici residenziali (QE 19/4).  "L'integrazione viene effettuata - spiega una nota - tenuto conto del buon andamento delle domande presentate, attraverso l'utilizzo di tutti i fondi già autorizzati per l'anno 2016 dalla legge regionale di riferimento".