Enea al tavolo promosso da ABI su “case verdi” e spinta al mercato edilizio

pubblicato il 25 settembre 2019
Enea al tavolo promosso da ABI su “case verdi” e spinta al mercato edilizio

Spinta verso la riqualificazione energetica degli edifici per rilanciare il mercato immobiliare, questo il focus di un tavolo tecnico organizzato dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e tenutosi oggi 25 settembre, a Roma. All’incontro ha preso parte anche l’ENEA insieme ad altri stakeholders, rappresentanti di organizzazioni e istituzioni, quali: Direzione Generale Energia della commissione europea, Banca d’Italia, Ministeri dell’ambiente, dello sviluppo economico e dell’Economia e delle Finaze, Abi Lab, Ance, Ania, associazioni dei consumatori, Confedilizia e Federazione ipotecaria europea.
L’idea è stata dunque quella di cominciare a stabilire una collaborazione, ponti tra più soggetti, anche a livello internazionale, che miri a far entrare il settore bancario e dei finanziamenti quale partner attivo e concreto nel processo politico già in atto e volto a contenere l'impatto del riscaldamento globale. Più specificamente concentrando il proprio ruolo in quel settore edilizio che si sta sviluppando per la realizzazione di costruzioni cosiddette NZEB (edifici a energia quasi zero). Entrando più nel dettaglio alcuni strumenti ipotizzati potrebbero essere quelli volti alla valorizzazione delle prestazioni energetiche degli immobili, alla facilitazione dell’accesso al credito per attività di efficientamento energetico, alla promozione di azioni volte all’acquisizione di una maggiore consapevolezza sulla convenienza economica di abitare 'case verdi' e quindi sul valore di mercato di immobili energeticamente efficienti.

Comunicato ABI