ENEA membro dell’Advisory Board BUILD UPON

ENEA membro dell’Advisory Board BUILD UPON

Evento di lancio del  dialogo nazionale del Progetto BUILD UPON. 

Lo scorso 6 maggio si è tenuto a Roma, presso il Centro Conferenze dell’IFAD,  International Fund for Agricultural Development, l’evento di lancio del processo di dialogo nazionale messo in atto dal progetto BUILD UPON per la riqualificazione degli edifici esistenti. Migliorare le strategie di riqualificazione energetica del costruito degli Stati Membri con il coordinamento delle iniziative e delle risorse attraverso un percorso di dialogo con i principali stakeholder nazionali: questo l’obiettivo di “BUILD UPON”, il progetto  europeo lanciato a Marzo 2015 da 13 Green Building Council e dalla Rete Regionale Europea del World GBC. .

L’evento è stato la prima tappa, preludio ad una serie di workshop nazionali e internazionali che costituiscono il percorso partecipato italiano del progetto BUILD UPON con il fine della definizione di policy condivise ed efficaci sulla “deep energy renovation” del costruito. Durante l’evento è emersa con forza quella che è una  caratteristica  peculiare di BUILD UPON, vale a dire la volontà  di  creare, attraverso la cooperazione fra i diversi stakeholder,  una comunità che possa affrontare  concretamente la “rivoluzione” della riqualificazione  dell’edilizia, con l’obiettivo di realizzare edifici più efficienti ma anche più salubri. 

All’evento, organizzato da Green Building Council Italia, si è fatto il punto sullo stato dell’arte delle  politiche della riqualificazione energetica in Italia, evidenziando  le barriere  alla diffusione degli interventi e definendo le priorità d’azione. La giornata, organizzata in una sessione mattutina seminariale ed una tavola rotonda nel pomeriggio, ha visto fra i partecipanti, oltre l’ENEA, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Ministero dello Sviluppo Economico,  Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, ANCI,  FEDERCASA, Legambiente, Renovate Italy, NOMISMA e molti altri.

Per l’ENEA hanno partecipato ai lavori Anna Moreno e Alessandro Federici.

Anna Moreno, designata come membro dell’Advisory Board internazionale del progetto BUILD UPON, ha sottolineato  il ruolo  chiave della formazione   professionale  nel settore dell’edilizia  per garantire, con la disponibilità di  lavoratori sempre più qualificati,  la qualità degli interventi, la sicurezza sui  tempi di  ritorno degli investimenti, la soddisfazione degli utenti e la fiducia degli investitori. Alessandro Federici, nel suo intervento dedicato agli strumenti della riqualificazione energetica in Italia, ha sottolineato come il potenziale dei riduzione dei consumi al 2020 in Italia sia di 4, 2 Mtep nel residenziale e di 1,5 nel  terziario.  Ha anche evidenziato come oltre il 60%  dell’intero patrimonio edilizio italiano  abbia  più di 40 anni, con edifici costruiti  dunque  in  gran parte in periodi in cui non erano previsti o applicati accorgimenti specifici sul tema dell’efficienza energetica. Soluzioni efficienti non mancano - ha aggiunto Federici-  come dimostrano i risultati  ottenuti in questi anni  dall’ecobonus, ma molto ancora rimane da fare, anche in campo economico finanziario e di  comunicazione e l’ENEA è in prima fila.

Per maggiori informazioni si invita alla navigazione del sito del progetto BUILD UPON a questoindirizzo, in questapagina verranno resi disponibili le slide dei relatori e il report ufficiale dei lavori.