Energia:accordo Enea-Nomisma per riqualificare immobili P.A.

Energia:accordo Enea-Nomisma per riqualificare immobili P.A.

Interventi per efficienza energetica e riduzione degli sprechi (ANSA) - ROMA, 22 NOV - Promuovere la riqualificazione energetica e la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano. E' l'obiettivo del protocollo d'intesa, di durata triennale, siglato dal presidente di Enea Federico Testa e dall'amministratore delegato di Nomisma, Luca Dondi dall'Orologio. L'accordo punta alla creazione di un team che supporti le amministrazioni a valutare con competenza, trasparenza e tempestività le componenti ritenute determinanti per la sostenibilità dei progetti: socio-economico-immobiliare, tecnico-strutturale e finanziaria. "Con questo accordo - ha spiegato il presidente dell'Enea Federico Testa - vogliamo rendere disponibili le competenze, maturate in qualità di Agenzia Nazionale per l'efficienza energetica, alle Amministrazioni Pubbliche interessate a valorizzare il proprio patrimonio immobiliare attraverso interventi di efficientamento e riduzione degli sprechi"."Attraverso la collaborazione con Enea - ha spiegato Luca Dondi dall'Orologio - ci prefiggiamo l'obiettivo di sperimentare l'efficacia di un nuovo prodotto agile e flessibile che metta un'amministrazione finalmente moderna e pragmatica nelle condizioni di valutare iniziative specifiche, concrete e credibili per trasformare il patrimonio in occasione di sviluppo socio-economico-territoriale o, quantomeno, per ottimizzarne i flussi di cassa". Ad oggi, secondo un censimento realizzato dal Dipartimento del Tesoro (relativo al 66% degli Enti Pubblici), la Pubblica Amministrazione detiene circa 864 mila immobili per un totale di 353 milioni di mq di superficie. Tra gli immobili adibiti a fini istituzionali, la parte preponderante in termini di superficie è rappresentata da edifici scolastici (89,5 milioni di mq), impianti sportivi (47 milioni di mq) e uffici (39,4 milioni di mq), mentre gli immobili con finalità residenziali e commerciali occupano una superficie pari a 40,3 milioni di mq.