NASCE KDZENERGY - GENOVA PRESENTA IL PRIMO LABORATORIO DI SEMIOTICA DELL' EFFICIENZA ENERGETICA

NASCE KDZENERGY - GENOVA PRESENTA IL PRIMO LABORATORIO DI SEMIOTICA  DELL' EFFICIENZA ENERGETICA

VERSO “IL PADIGLIONE DEL SOGNO, DELL’ ASCOLTO E DELL’ENERGIA” PER “LA CASA SOSTENIBILE DEL FUTURO”

Si è inaugurato mercoledì  12 dicembre 2018, nella Sala Levante-Ponente del Centro Congressi del Porto Antico di Genova, KDZENERGY un nuovo modo di Pensare alle Città Sostenibili, raccontate attraverso i sogni di bambini e adulti.

Kdzenergy”, progetto sperimentale di comunicazione mirato a raccontare la resilienza e la rigenerazione urbana attraverso la sostenibilità ambientale ed energetica, a cura del Servizio Comunicazione Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA, incollaborazione con il Genoa Port Center. Alla presentazione  hanno partecipato l’Assessore all'Ambiente e Energia, Matteo Campora, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l'Amministratore Delegato GSE – Gestore dei Servizi Energetici, Roberto Moneta, Alberto Cappato, Direttore Generale di Porto Antico SpA, il regista e produttore del progetto Stefano Scialotti e 120 studenti della Scuola Primaria Gianni Rodari di Sestri Ponente.

Su kdzenergy.eu a guidare studenti e cittadini, attraverso quiz e consigli utili su quali comportamenti casalinghi e urbani adottare per contribuire a una reale sostenibilità energetica, ci sarà l' E-Prof -  un nuovo super eroe del quotidiano che aprirà  le porte della sua casa multimediale.

L' idea nasce ed implementa il format KIDZDREAM dell’Associazione DinamoLab  - ideato dal regista Stefano Scialotti nel 2007 - che raccoglie attraverso una mappa multimediale online i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini di diverse parti del mondo. KidzDream lancia nel 2017-2018 Dreamtelling for a Better World una campagna sull’accoglienza, l’eguaglianza, e contro tutti i muri fisici e culturali, dove i bambini con i loro sogni diventano testimoni dell’iniziativa - per arrivare a realizzare a Palermo nel 2019 la prima Casa del Sogno e dell’Energia: un padiglione espositivo multimediale che integra laboratori ed eventi formativi sui temi dell’efficienza energetica dedicati a bambini, famiglie e cittadinanza in una nuova formula espressiva che nasce dal confronto con gli studenti e le famiglie per mappare un nuovo lessico e un nuovo approccio comunicativo sul tema della sostenibilità energetica.

L’incontro con ENEA crea una sinergia comunicativa dove KdzDream sposa il concetto di Sviluppo e Sostenibilità. L’obiettivo condiviso di dare a tutti gli esseri umani le stesse possibilità di base accomuna ENEA, KdzDream, Palermo e Genova. Le parole chiave su cui si fonda tale partnership sono: Inclusione, Eguaglianza, Rigenerazione Urbana e Accesso Universale all’Energia. I destinatari e attori sono i bambini e gli studenti, con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza e le Istituzioni.

In una formula narrativa di storytelling per presentare le tre diverse realtà urbane, Palermo, Genova e Milano sono stati utilizzati tre modelli di comunicazione - il KDZTeD, il KDZDoC e kdzenergy.it. Il primo, in netto richiamo con il famoso TED-Technology Entertainment Design statunitense sostituisce nel suo acronimo Energy con Entertainment e coinvolge nella conferenza direttamente gli studenti, chiamati a raccontare la loro esperienza, la loro idea di energia e tecnologia, le idee per la loro casa e per la loro città. Mentre la D di Design sposa anche Dreamer nel suo significato. Kdzenergy.it sarà invece uno strumento di informazione amichevole per le scuole con un target specifico tra i 7 e i 14 anni, ma con una facilità di fruizione anche per i ragazzi delle superiori e per gli adulti.

Ha sottolineato il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando: “Grazie a ENEA per aver scelto Palermo. Grazie a KidzDream per aver scelto Palermo. Grazie a Palermo per dare spazio alla possibilità di sognare dei nostri bambini e ragazzi. Questo progetto è il frutto di sensibilità e competenze diverse che si sono incontrate su un punto: cultura è accoglienza, cultura è capacità di unire rispetto per la storia e le culture con capacità di innovare e guardare lontano. Creare in Sicilia e a Palermo una Casa del Sogno, dell'ascolto e dell'energia è, ancor di più in questi giorni, un importante segnale rivolto dalla Sicilia e da Palermo a tutta Italia e a tutta l'Europa”.

L’ Assessore all’ Ambiente del Comune di Genova Matteo Campora: “Una grande opportunità che unisce la quinta e la sesta città d’Italia Palermo e Genova, unite dal mare e dalla tradizione. Un momento per riflettere sul nostro futuro e per chiedere ai ragazzi una maggiore attenzione all’ uso consapevole dell’ energia, per una città più pulita e  sostenibile”.

Ha  dichiarato Roberto Moneta: “La forza di questo progetto è  quello di sperimentare, nella comunicazione sul tema DELL’ENERGIA, dell’efficienza, e delle fonti rinnovabili, nuove forme di coinvolgimento di famiglie, studenti e cittadini in un percorso di crescita culturale e di valorizzazione del territorio. Un progetto che ho avviato e seguito da quando ero alla guida del Dipartimento Unità Efficienza Energetica di ENEA e che ora trova la sua naturale evoluzione con l'affiancamento del GSE, che sono certo potrà dare un valore aggiunto alla sua buona riuscita”.

Ha aggiunto Ilaria Bertini, Direttore Divisione “Sistemi, Progetti e servizi per l’Efficienza Energetica”  del Dipartimento Efficienza Energetica dell’ENEA: “Nell'ambito del tradizionale impegno di ENEA in attività di informazione e formazione abbiamo creato questa suggestiva iniziativa consapevoli che le nuove generazioni ci possono aiutare a veicolare messaggi iconici riguardo al miglioramento del livello di efficienza energetica utili a completare il percorso  di alfabetizzazione necessario per accelerare l'attuazione della transizione energetica in atto”.

Ha concluso Alberto Cappato: “Genova e il Porto Antico sono felici ed orgogliosi di avere ospitato Kidzenergy. Per noi l’efficienza energetica è diventato un obiettivo fondamentale, tramite l’uso di mezzi elettrici, un grande impianto fotovoltaico e banchine elettrificate.  Per questo siamo felici di poter trasmettere questi valori alle nuove generazioni e di confrontarci con i loro sogni che sono preziosi e spesso lungimiranti”.

KDZENERGY racconterà sia tematiche legate all’approvvigionamento e alla sostenibilità energetica sia questioni sociali in senso ampio. Due i versanti di lavoro previsti: da un lato, l’attivo coinvolgimento della cittadinanza e dei consumatori “vulnerabili” nel mercato energetico; dall’altro, l’ambizione di indirizzare comportamenti e abitudini dei futuri consumatori. Il progetto di didattica sostenibile e di comunicazione ambientale è a cura di Ilaria Sergi, Antonia Marchetti e Francesco Cappello di ENEA. Il Padiglione del Sogno e dell’Ascolto è a cura di Stefano Scialotti e Francesco Vinci dell’Associazione DinamoLab.

Tra i partner del progetto: Consorzio Agorà, Porto Antico di Genova SpA, Accademia di Belle Arti di Palermo, Istituto Comprensivo Statale "Maredolce", l’Orchestra Sinfonica Siciliana, il Politecnico di Milano Scuola di Design e l'Associazione per il Disegno Industriale ADI.