Regione Siciliana: al via il Piano per favorire la transizione energetica nelle isole minori

pubblicato il 10 aprile 2019
Regione Siciliana: al via il Piano per favorire la transizione energetica nelle isole minori

Parte da Salina per coinvolgere poi Pantelleria e Favignana il Piano per la transizione energetica nelle isole minori che l'assessore regionale all'Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, sta portando avanti cogliendo l'opportunità fornita dall'Ue e istituendo un tavolo tecnico con la partecipazione di ENEA, GSE, Soprintendenza ai beni culturali, le Università siciliane, il Politecnico di Torino. Obiettivo è affrontare in maniera integrata le questioni relative all'idrico, ai rifiuti, all'energia (dalla mobilità elettrica alle fonti rinnovabili) risparmiando sui costi. In particolare nella sede dell'assessorato si è svolto un incontro alla presenza dei funzionari europei Giustino Piccolo e Simon De Clercq e dei tecnici degli enti che seguono il progetto tra cui Francesco Cappello di ENEA Sicilia e l'ingegnere Filippo Martines consulente dei Comuni delle isole.
Salina è stata scelta dall'Unione europea tra le prime sei isole pilota per la transizione verso l'energia pulita nell'ambito dell'iniziativa "Clean Energy for EU Islands" della Commissione Ue, iniziativa che punta a condurre le piccole isole verso l'autosufficienza e la sostenibilità, favorendo nuovi posti di lavoro. L'iniziativa coinvolgerà nel breve periodo tutte le altre isole, per realizzare interventi che possano favorire la transizione energetica e rendere indipendenti questi territori.

Nota Regione Siciliana