Terzo posto per l’Italia nella graduatoria sulla sostenibilità della Banca Mondiale

Terzo posto per l’Italia nella graduatoria sulla sostenibilità della Banca Mondiale

La seconda edizione del  Rapporto RISE  – Regulatory Indicators for Sustainable Energy- pubblicato dalla World Bank con l’ Energy Sector Management Assistance Program (ESMAP), quest’anno  RISE 2018: Policy Matters , si concentra sulle politiche sulle aree dell'Obiettivo di sviluppo sostenibile 7, il cosiddetto Sdg7. Il rapporto prende in esame 133 Paesi, che rappresentano il 97% della popolazione mondiale, e misura a livello Paese l’adozione di politiche e regolamenti per migliorare l’accesso all’energia elettrica, alle risorse pulite ad uso domestico, all’energia rinnovabile e all’efficienza energetica.

L’Italia si piazza al terzo posto in questa graduatoria, grazie alle normative e alle misure introdotte per l’efficienza energetica, confermando così il primo posto nella graduatoria ACEEE di metà anno.

Sul podio precedono la Germania e la Gran Bretagna con un ranking più elevato per le loro politiche di promozione delle  rinnovabili.