Il meccanismo dei certificati bianchi

I decreti originari e le loro successive modifiche e integrazioni stabiliscono che ogni anno siano fissati obiettivi obbligatori di risparmio, a favore dei consumatori finali, per i distributori di energia elettrica e le imprese distributrici di gas naturale. Il risparmio energetico conseguito a seguito di interventi di miglioramento dell'efficienza energetica negli usi finali viene premiato con l'assegnazione di certificati bianchi che possono essere commercializzati. I soggetti obbligati possono assolvere l'obbligo realizzando interventi di miglioramento dell'efficienza energetica che diano diritto ai certificati, oppure acquistare tali titoli da soggetti terzi previsti dalla normativa. Un certificato equivale al risparmio di una tonnellata equivalente di petrolio addizionale (tep) in fonti primarie.

Inizialmente assegnata all'ARERA, dal 2 febbraio 2013 l'attività di gestione, valutazione e certificazione dei risparmi correlati ai progetti di efficienza energetica presentati nell'ambito del meccanismo dei titoli di efficienza energetica è stata trasferita al Gestore dei Servizi Energetici (GSE), in attuazione di quanto previsto dall'articolo 5, commi 1 e 2 del decreto interministeriale 28 dicembre 2012. L'ENEA ha supportato sia l'ARERA che il GSE nelle attività di valutazione delle istruttorie e di diffusione della conoscenza del meccanismo stesso, oltre a specifici compiti assegnati dai diversi Decreti di aggiornamento del meccanismo stesso.

Le regole del meccanismo, le procedure di presentazione dei progetti e le statistiche sul meccanismo stesso sono reperibili sul sito del GSEÈ disponibile sul sito del GSE l'ultimo rapporto sul meccanismo (edizione gennaio 2019, dati relativi all'anno 2018).

Le procedure di accesso al mercato e le statistiche su valori e quantità dei titoli sono reperibili sul sito del GME.


Normativa di riferimento


La normativa di riferimento relativa al meccanismo dei certificati bianchi è la seguente:

Decreto interministeriale 10 maggio 2018 "Modifica e aggiornamento del decreto 11 gennaio 2017, concernente la determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell'energia elettrica e il gas per gli anni dal 2017 al 2020 e per l'approvazione delle nuove Linee Guida per la preparazione, l'esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica" - Link alla GU  

Decreto interministeriale 11 gennaio 2017 "Nuove regole per i Certificati Bianchi"Link alla GU

Decreto MiSE 24 dicembre 2014 “Approvazione delle tariffe per la copertura dei costi sostenuti dal Gestore servizi energetici GSE S.p.A. per le attività di gestione, verifica e controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica": Link alla GU

Decreto interministeriale 28 Dicembre 2012 "Determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell'energia elettrica e il gas per gli anni dal 2013 al 2016 e per il potenziamento del meccanismo dei certificati bianchi": Link alla GU

Linee guida di funzionamento del meccanismo sviluppate da ARERA e approvate con delibera EEN 9/11 modificate e integrate dalle delibere EEN 12/11 ed EEN 14/11: Link su sito ARERA

Decreto legislativo 3 marzo 2011, n.28 "Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE": Link alla GU 

Decreto legislativo 30 maggio 2008, n.115 "Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE": Link alla GU

Decreto interministeriale 21 Dicembre 2007 "Determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell'energia elettrica e il gas per gli anni dal 2013 al 2016 e per il potenziamento del meccanismo dei certificati bianchi": Link alla GU

Decreto interministeriale 20 luglio 2004 "Nuova individuazione degli obiettivi quantitativi per l'incremento dell'efficienza energetica negli usi finali di energia, ai sensi dell'art. 9, comma 1, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79" Link alla GU

Decreto interministeriale 20 luglio 2004 "Nuova individuazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico e sviluppo delle fonti rinnovabili, di cui all'art. 16, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164Link alla GU


Guide Operative 

ENEA ha prodotto in passato una serie di guide generali e settoriali di supporto agli operatori nel contesto del comma 2 art.15 del D.M. 28 dicembre 2012. Tali guide, a fini informativi (essendo il D.M. 28 dicembre 2012 sostanzialmente superato dai più recenti D.M. 11 gennaio 2017 e D.M. 10 maggio 2018), sono disponibili per consultazione ai link seguenti: