Riqualificazione energetica

PA1Gli edifici pubblici rappresentano una parte non trascurabile dei consumi di energia a livello europeo ed è naturale, in un momento di crisi e di politiche di contenimento della spesa, cercare di affrontare il tema dell’efficientamento del parco edilizio pubblico. Azioni di successo in questo settore si tradurrebbero inoltre in stimolo per interventi nel settore privato, per cui è naturale l’accento posto dalla direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica sulle pubbliche amministrazioni. D’altra parte, la carenza di risorse dovuta all’effetto combinato della crisi e di una gestione carente del patrimonio e dei bilanci rende difficile investire in interventi di efficientamento con risorse proprie. Per questo motivo il modello rappresentato dalle ESCO e dal Finanziamento Tramite Terzi (FTT) diventa particolarmente appetibile. L’FTT consente infatti alle Amministrazioni di riqualificare edifici e impianti lasciando che le risorse finanziarie siano messe a disposizione dalla ESCO o da soggetti terzi, in genere banche e fondi di investimento.

Il presupposto su cui si basa lo schema è la presenza di interventi di efficientamento energetico in grado di generare un risparmio misurabile in grado di ripagare l’investimento realizzato e di garantire un margine adeguato in tempi compatibili con un contratto pubblico. La base fondamentale di tale approccio risiede in un contratto con prestazioni garantite (EPC) e dunque nella presenza di misure, aspetto che premia le Amministrazioni che negli anni abbiano provveduto a campagne di audit o, meglio ancora, si siano certificate ISO 50001 adottando un sistema di gestione dell’energia. 

Il ruolo del Servizio Riqualificazione Energetica degli Edifici  èdi supporto, affiancamento e consulenza per il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) che affronta gran parte dei problemi che interessano l’efficienza energetica degli edifici. Un ambito molto ampio che investe anche aspetti tecnico-amministrativi quali, ad esempio, la predisposizione di linee guida per i contratti di Energy Performance Contract.

Un particolare un ruolo che assolve questo Servizio, si focalizza nel supporto, tecnico scientifico al MiSE, per la predisposizione di Piani strategici di riqualificazione energetica degli edifici , residenziali e non residenziali, del settore pubblico e privato, al Piano di riqualificazione degli edifici della Pubblica Amministrazione Centrale e al Piano Strategico per promuovere gli edifici ad energia quasi zero per tutti gli edifici e le destinazioni d’uso del pubblico e del privato.

Inoltre svolge un ruolo di supporto al MiSE per le attività inerenti la messa a punto dei decreti per l’efficienza energetica e la certificazione energetica degli edifici e per quelle che fanno riferimento alla Cabina di Regia prevista, dal DLgs 102/2014 ed istituita con il Decreto del 9 gennaio 2015.