Efficienza energetica, accordo tra Comune di Matera, l'Enea e Consorzio Train

Approvato dall'amministrazione comunale il protocollo d'intesa tra Comune di Matera, Enea e consorzio Train riguardo il settore preminente dell'efficienza energetica nel sistema urbano materano. In tal senso l'accordo sarà un mezzo fondamentale per attuare diversi interventi.

In particolare la collaborazione si realizzerà in diversi ambiti: mobilità elettrica per il trasporto pubblico locale (soluzioni tecnologiche e modalità di finanziamento); modalità e incentivi per la migrazione verso forme di trasporto privato eco-sostenibili; strumenti, tecnologie e modalità per la produzione di energia elettrica da fonti alternative (geotermia, solare, idrogeno, ecc.); efficientamento energetico della pubblica illuminazione; efficientamento energetico degli edifici pubblici; trasferimento tecnologico e coinvolgimento d'imprese locali.

Gli interventi, invece, si concretizzeranno in attività come la progettazione di nuovi interventi a partire dagli studi di fattibilità, anche con il fine di accedere a risorse economiche pubbliche o private per la relativa attuazione. Si procederà anche con la razionalizzazione di procedure di affidamento delle attività di progettazione e dei lavori, e la sperimentazione di innovazioni metodologiche e tecnologiche. Molti degli interventi proposti saranno in linea con quelli della programmazione regionale, nazionale ed Europea (FESR, FSE, FEASR, FSC), con il fine di accedere a risorse aggiuntive per la realizzazione di progetti specifici, a valere su bandi dedicati (Horizon2020, Cooperazione Territoriale Europea, Urban Innovative Actions, ecc.).

Il protocollo d'intesa prevede anche un gruppo di lavoro costituito da quattro componenti: due in rappresentanza del Comune di Matera, uno in rappresentanza dell'Enea ed un altro in rappresentanza del consorzio Train. Il gruppo di lavoro dovrà svolgere attività di raccordo tra le strutture amministrative, tecniche, scientifiche e operative dei rispettivi soggetti firmatari, in particolar modo per definire nel dettaglio le azioni. Le spese di funzionamento i quest'organo sono a carico di ciascuna parte e la partecipazione non da diritto ad alcun compenso specifico per i relativi componenti.