Politiche regionali in materia di efficienza energetica

La Regione Molise ha adottato il vigente Piano Energetico Ambientale Regionale nel 2006.

La Regione non ha emanato nessun provvedimento autonomo per il recepimento della normativa sulla certificazione energetica degli edifici e quindi si applica la normativa nazionale (d.lgs. 192/05, d.p.r. 59/09 e d.m. 26/06/09). I certificati energetici spediti al servizio energia della Regione Molise non vengono controllati, solo ultimamente è stata realizzata una banca dati informatica per la loro archiviazione.

Sono state intraprese due iniziative volte a sostenere la partecipazione dei Comuni molisani al Patto dei Sindaci; la prima consiste nella creazione di un gruppo di coordinamento per la realizzazione dei Piani d'Azione per l'Energia Sostenibile e la seconda nell'organizzazione di un corso di formazione professionale per Tecnici della pianificazione comunale.

Il Piano Operativo Regionale 2007-2013, finanziato con i fondi FERS, in coerenza con le politiche e gli indirizzi comunitari ha previsto azioni e strumenti in materia di risparmio energetico, incluse iniziative di sensibilizzazione alle tematiche dell'efficienza energetica, e in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Sono previsti incentivi per investimenti in attrezzature e impianti destinati sia agli Enti Pubblici sia alle PMI:

  • stanziamento di  9.551.366,91 euro rivolto ad Amministrazioni Comunali e agli altri Enti Pubblici della Regione Molise per progetti finalizzati a rendere energeticamente più efficienti gli utilizzi degli edifici pubblici e le utenze energetiche pubbliche (delib.g.r. 718/11);
  • costituzione di un "Fondo rotativo per l'efficienza energetica" da ? 9.000.000 per gli enti pubblici (delib.g.r. 718/11 e deter.d.g. 225/11);
  • stanziamento di  10.365.730,09 euro rivolto alle PMI per agevolare investimenti finalizzati al risparmio energetico (delib.g.r. 759/09, modificata con delib.g.r. 958/09 e 1059/09);
  • stanziamento di  5.150.000 euro per il settore idroelettrico (delib.g.r. 654/11)

Oltre al settore idroelettrico, che vede l'intervento finanziario più massiccio, la Regione Molise è impegnata nel sostegno alle fonti energetiche rinnovabili con interventi e incentivi all'introduzione di  impianti fotovoltaici, solare termico e microeolico.

Gli indirizzi regionali prevedono il sostegno per impianti di biomassa vegetale al fine di valorizzare la filiera bio-energetica, sostenendo con incentivi anche impianti di bio-combustibili ricavati da cereali e oli di semi. Il FEASR prevede interventi per la generazione di energia di natura agricola e forestale, il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) consente aiuti ad attività agricole e forestali che traggono la materia prima dalla  biomassa ed è stato anche adottato il  piano agri-energetico regionale.