Politiche regionali in materia di efficienza energetica

Il Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR) attualmente in vigore risale al 2004. È in corso il processo di redazione del nuovo  PEAR mediante comitati di lavoro cui partecipano l'ENEA, gli Atenei piemontesi e le strutture di ricerca regionali.

Rinnovabili ed efficienza energetica sono prioritari nell'agenda regionale dell'energia e sono al centro delle linee di finanziamento finora avviate, con una dotazione di circa 145 milioni di euro su fondi POR FESR 2007-2013, orientate sia all'industria che agli enti locali, con particolare attenzione al settore sanitario. Uno degli ultimi bandi emessi riguarda il settore innovativo dei near-zero energy Building.

Nell'ottobre 2011 è stato approvato dalla Regione Piemonte il disciplinare per l'attuazione del progetto-pilota Università degli Studi di Torino - Rifacimento delle strutture di facciata per l'adeguamento energetico dell'edificio denominato "Palazzo Nuovo" (determinazione dirigenziale n. 218 del 2011).
Gli interventi riguardano la realizzazione della riqualificazione energetica dell'involucro edilizio del fabbricatouniversitario di via Sant'Ottavio 20 in Torino (Palazzo Nuovo). Il contributo è erogato dalla Regione Piemonte sotto forma di fondo perduto, a valere sulle risorse dell'attività II.1.3 "Efficienza Energetica" del P.O.R. FESR, nella misura massima di ? 5.000.000 e fino all'80% del totale delle spese ammissibili.

A luglio 2015 è stato pubblicato sul BUR della Regione Piemonte la Delibera della Giunta Regionale n. 10-1639: "Programma regionale di cofinanziamento a favore dell'efficienza energetica nei cicli e delle strutture produttive in risposta all'Avviso pubblico del Ministero dello Sviluppo Economico finalizzato a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle PMI o l'adozione, nelle stesse, di sistemi di gestione dell'energia conformi alle norme ISO 50001". L'attuazione del programma avverrà attraverso la predisposizione di uno specifico bando a valere sull'asse prioritario IV del POR FESR 2014-2020, con risorse finanziarie dello stesso POR FESR e del Decreto MSE del 12/05/2015.