Efficienza Energetica negli interventi regionali: Sicilia

pubblicato l'11 gennaio 2019
Efficienza Energetica negli interventi regionali: Sicilia

Con la Circolare dell'Assessorato regionale dell'energia n. 1/2018 del 07/12/2018, sono state approvate le modalità attuative del "Programma di ripartizione risorse ai comuni della Sicilia per la redazione del Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima (PAESC)", allo scopo di promuovere la sostenibilità energetico-ambientale attraverso il Patto dei Sindaci - Piano di Azione e Coesione (PAC) Nuove Azioni B.3, con un bando a sportello rivolto agli enti locali. Il programma di finanziamento a titolarità regionale, approvato con DDG n. 908 del 26/10/2018, ha l'obiettivo di sostenere la transizione energetica dei comuni dell'isola, attraverso alcuni interventi: dotare ogni comune di un Energy Manager, esperto in gestione energetica responsabile di comprendere e guidare il risparmio energetico nelle amministrazioni locali, promuovere pratiche di autoconsumo e la produzione di energia da fonti rinnovabili, analizzare e monitorare i dati sui consumi, stilare un piano energetico comunale. L'importo complessivo delle spese previste è pari a 6.584.225,31 euro.

Maggiori info su bandi regionali

Il ruolo ENEA

Il Dipartimento ENEA DUEE, attraverso il proprio Centro di Palermo, ha collaborato alla redazione e alla gestione dei bandi regionali del P.O. 2014-2020 dell’Asse 4, per l’efficienza energetica.

Il Laboratorio per il Sud della Divisione Servizi integrati per lo Sviluppo Territoriale (DUEE-SIST-SUD),  ha fornito, nel 2017 e 2018, consulenza e supporto tecnico specialistico, in materia di efficienza energetica e di utilizzo delle fonti rinnovabili, con riferimento alle tecnologie e tipologie di intervento, previste dall’Azione 4.1.1. del PO FESR Sicilia 2014/2020, Azione rivolta alla promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria in edifici e strutture, pubblici.

In particolare, in merito al bando per l’erogazione di incentivi per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio di comuni ed enti pubblici, l’attività ENEA ha riguardato:

  • individuazione ed elaborazione dei parametri energetico-economici, degli indicatori e degli algoritmi, di valutazione dei progetti;
  • adeguamento e utilizzo delle Linee guida PREPAC dell’ENEA per la diagnosi degli edifici e per il calcolo dei parametri energetico-economici degli interventi;
  • supporto, agli uffici regionali, nella fase di promozione del bando, attraverso l’organizzazione o la partecipazione dei tecnici dell’ENEA, a seminari e convegni, come nel caso dei convegni ENEA nell’ambito della Fiera Progetto Comfort a Catania o della partecipazione a giornate di presentazione, insieme ai funzionari della Regione, dei bandi a Palermo, Messina, Catania etc.
  • supporto tecnico e chiarimenti, ad utenti e progettisti, nella fase di elaborazione dei progetti e di presentazione delle istanze.

I termini di presentazione delle domande sono stati aperti più volte e, quindi, dopo l’assegnazione, avvenuta a dicembre, di fondi ai comuni, per oltre 30 milioni, adesso, concluse le fasi di istruttoria e valutazione dei progetti, sono in fase di approvate e di presentazione le successive graduatorie della Misura 4.1.1, per un’assegnazione complessiva di fondi che supera i 100 Milioni di euro.